Promo

Home

Cosmetici: come è composta un'etichetta?

Cosmetici:
come è composta un'etichetta?

Davanti ad un cosmetico, come davanti ad un buon pasto, devi tenere sotto controllo gli ingredienti!

Impara a leggere le loro etichette per non mettere a rischio la tua pelle.
Gli ingredienti non sottoposti ad interventi chimici sono espressi mediante il loro nome botanico in latino; quelli che invece hanno subito processi chimici vengonoriportati con un nome inglese.
Saper leggere l’etichetta è l’unico modo per fare un acquisto giusto. Deve riportare nome e sede legale del produttore, scadenza, lotto di fabbricazione e ingredienti. Fra i componenti, al primo posto verrà indicato l’ingrediente presente nella percentuale più alta.

Di solito un cosmetico ha una formula base alla quale vengono aggiunti i “principi attivi”, sostanze col compito di apportare specifici benefici.
Sappi che più l’elenco degli ingredienti è breve e in latino, più il prodotto è naturale. Derivati del petrolio, solventi chimici, siliconi e conservanti tossici sono abbastanza diffusi tra i prodotti cosmetici e non privi di pericolosità per la salute. Fai attenzione a due gruppi di molecole, i tensioattivi e i cosiddetti PEG, utilizzati per rendere più schiumosi shampoo e bagnoschiuma: possono irritare pelle e occhi.

Anna Aresi bbclub

Per ogni richiesta e curiosità: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.